Quale tipologia di società scegliere per il proprio business

Quando si deve avviare un’attività occorre scegliere il tipo di società che meglio si adatti per le proprie esigenze, prendendo in considerazione diversi tipi di caratteristiche che identificano le varie tipologie di imprese che possono essere avviate.
Ecco qualche consiglio in grado di indirizzare un futuro imprenditore verso la scelta migliore per i suoi affari.

Il fattore rischio nella scelta della tipologia di società

società tipologie differentiPer prima cosa occorre prendere in considerazione quello che viene comunemente definito come fattore rischio, ovvero le conseguenze che derivano da un eventuale fallimento dovuto alla cattiva gestione, oppure a un periodo di crisi, che colpisce la propria impresa.

Le società meno rischiose, che al contempo producono anche meno entrate economiche, sono:

  • la società in accomandita semplice, dove i soci accomandanti rispondono solo coi capitali versati nell’impresa;
  • la società di capitali, dove i soli beni aziendali vengono sfruttati come mezzo per saldare i debiti in caso di fallimento;
  • società semplice o nome collettivo, dove i capitali da investire sono bassi anche se, ogni socio, sarà poi responsabile dei debiti anche coi suoi beni personali.

Questo genere di imprese, che generalmente si occupa di gestire gli immobili oppure piccoli fondi agricoli, rappresenta una soluzione adeguata per prevenire eventuali situazioni finanziare disastrose che comporta anche il fallimento dei singoli individui, nello specifico per la S.S, S.N.C e per i soci accomandatari della S.A.S.

S.R.L: Avviare un’attività con gruppo limitato di persone

Qualora si voglia avviare un’attività famigliare, o con un gruppo limitato di persone delle quali è possibile fidarsi, la soluzione ideale è rappresentata dalla società con responsabilità limitata, che rientra anche nella categoria delle società di capitali.
In questo caso bisogna tenere conto del fatto che:

  • per avviare quest’attività occorre un capitale minimo di 10.000 euro;
  • le decisioni devono essere discusse in assemblee e adottate solo se la maggioranza vota per l’approvazione di quel provvedimento;
  • i capitali, in caso di fallimento, vengono confiscati fino all’estinzione dei debiti dell’impresa;
  • i soci si dividono gli utili in base alla quota di capitale da loro versata;
  • i costi di gestione e le procedure di avvio della società sono maggiormente superiori rispetto il primo gruppo di società;
  • le quote possono essere trasferite dai soci in caso di decesso o abbandono di uno dei componenti dell’impresa.

Questa permette di operare in ogni settore e pertanto un business plan si adatta perfettamente a questo tipo dii società dove i rischi sono maggiori ma non intaccano il capitale personale dei soci.

S.P.A: Società per un business fruttuoso

differenze tra le tipologie di societàQualora non si voglia gestire una piccola impresa, ma magari si vogliono ottenere dei profitti medio elevati, occorre puntare sulle altre tipologie di società che permettono di effettuare grossi investimenti e soprattutto di produrre delle entrate economiche abbastanza elevate a patto, ovviamente, che la gestione sia svolta in modo impeccabile.
In questo caso si parla delle società per azioni che fungono in maniera analoga a quelle S.R.L.
La differenza consiste in un aumento di rischio e del fatto che la società stessa è quotata in borsa e che, di conseguenza, occorre tenere conto anche dei soci azionari e delle diverse obbligazioni e azioni che questi acquistano, con conseguente suddivisione degli utili con gli stessi soci.
Questo tipo di società, che risulta essere quella dal rendimento migliore, comporta anche un rischio maggiore vista anche la quotazione in borsa e i diversi aspetti collegati all’ambito finanziario.
Tale soluzione è ideale nel momento in cui si dispone di un buon capitale iniziale e di un numero di soci abbastanza elevato che consente l’investimento delle somme di sottoscrizione degli stessi per avviare, gestire e rendere maggiormente produttiva la propria impresa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *